Sicurezza 

Aggiornamenti automatici per plugin e temi Ora puoi decidere nell'area di amministrazione se i plugin e i temi si aggiornano automaticamente oppure no! In questo modo tu sai sempre che il tuo sito sta usando l'ultima versione disponibile. Puoi anche attivare o disattivare gli aggiornamenti automatici per ogni plugin o tema che hai installato. Tutto nelle stesse schermate che hai sempre usato. Aggiorna caricando file ZIP Se ti senti a tuo agio nell'aggiornare a mano plugin e temi, ora è ancora più semplice: ti basta caricare un file in formato ZIP.

Video

Novità sull'editor a blocchi

Anche questa volta l'ultima versione di WordPress ci regala una lunga lista di nuove e interessanti caratteristiche per l'editor a blocchi. Per esempio:

Modelli di blocchi

I nuovi modelli di blocchi rendono semplice e divertente creare layout sofisticati e gradevoli, usando combinazioni di testo e media che puoi mettere insieme e adattare alla tua storia.

Troverai anche modelli di blocchi in un'ampia varietà di plugin e temi, a cui se ne aggiungono sempre di nuovi. Scegli uno di essi da un unico posto — ti basta un clic e via!

Modifica delle immagini in linea

Taglia, ruota e ingrandisci le tue foto direttamente dal blocco Immagine. Se impieghi un sacco di tempo sulle immagini, questa funzione può farti risparmiare ore!

La nuova directory dei blocchi

Ora è più semplice che mai trovare i blocchi che ti servono. La nuova directory dei blocchi è integrata direttamente nell'editor a blocchi, così puoi installare nel tuo sito nuovi tipi di blocchi senza neanche uscire dall'editor. 

E molto altro.

Le novità di cui sopra sono solo una piccola parte delle caratteristiche del nuovo editor a blocchi che hai appena installato. Apri l'editor a blocchi e divertiti!

Accessibilità

Ogni versione aggiunge miglioramenti all'esperienza di pubblicazione accessibile e questo avviene anche in WordPress 5.5. Ora puoi copiare con un pulsante i link nelle schermate dei media e nelle finestre modali, invece di tentare di evidenziare una riga di testo. Puoi anche spostare i riquadri meta con la tastiera e modificare le immagini in WordPress con il tuo dispositivo di supporto, come puoi verificare nelle istruzioni dell'editor delle immagini.

Per gli sviluppatori

La versione 5.5 introduce anche molti cambiamenti dedicati agli sviluppatori. Blocchi registrati lato server nella REST API L'aggiunta di endpoint ai tipi di blocchi significa che le app Javascript (come l'editor a blocchi) possono recuperare le definizioni per qualunque blocco registrato sul server.

La versione 5.5 introduce anche molti cambiamenti dedicati agli sviluppatori. Blocchi registrati lato server nella REST API L'aggiunta di endpoint ai tipi di blocchi significa che le app Javascript (come l'editor a blocchi) possono recuperare le definizioni per qualunque blocco registrato sul server.

Dashicons

La libreria Dashicons è stata aggiornata all'ultima versione con WordPress 5.5. Sono state aggiunte 39 icone per l'editor a blocchi assieme ad altre 26.

Definire gli ambienti

Adesso WordPress ha un modo standardizzato per definire il tipo di ambiente di un sito (staging, produzione, ecc.). Recupera quel tipo con wp_get_environment_type() ed esegui solo il codice adatto.

Passare i dati ai file dei template

Le funzioni di caricamento dei template (get_header(), get_template_part(), ecc.) hanno un nuovo argomento$args. In questo modo puoi passare tutti i dati di un intero array a quei template.

Altri cambiamenti per gli sviluppatori

La libreria PHPMailer ha ricevuto un aggiornamento importante, la cui versione passa da 5.2.27 a 6.1.6. Ora hai un controllo più preciso di redirect_guess_404_permalink().

 

  • I siti che utilizzano OPcache di PHP vedranno, durante gli aggiornamenti (inclusi i plugin e i temi), un invalidamento della cache più affidabile, grazie alla nuova funzione wp_opcache_invalidate().
  • Gli articoli personalizzati, associati alla tassonomia di categoria, possono ora optare per il supporto del termine predefinito.
  • Ora è possibile specificare i termini predefiniti per le tassonomie personalizzate in register_taxonomy().
  • La REST API ora supporta ufficialmente la specifica dei valori predefiniti dei metadati tramite register_meta().
  • Troverai le versioni aggiornate di queste librerie: SimplePie, Twemoji, Masonry, imagesLoaded, getID3, Moment.js e clipboard.js. 

 

Per altre informazioni dai un'occhiata alla Guida per argomento! C'è anche molto di più nella versione 5.5 di WordPress e gli sviluppatori la ameranno. Per saperne di più e imparare come far risaltare queste modifiche sui tuoi siti, temi, plugin e altro, consulta la Supporto per WordPress.